A volte i social network aiutano

L’alluvione che ha colpito le Filippine ha portato devastazione e morte. E il fato di molte persone è ancora ignoto. I social network, però, forniscono una speranza in più del solito.
Yahoo! ha infatti deciso di usare Flickr, la più grande piattaforma di foto-blogging al mondo, per aiutare concretamente i soccorsi. Il meccanismo è molto semplice: basta spedire la foto della persona scomparsa a un indirizzo email settato appositamente, aggiungendo alcuni dati della persona in questione, e poi uploadare su Flickr la stessa foto, usando alcune tag specifiche. Yahoo! fa da intermediario, senza rischi per la privacy di nessuno.
Quando si dice che la tecnologia aiuti…

Arriva Kobian il robot con sentimenti umani

La “macchina” ha sempre tentato di emulare o sostituire l’uomo per rendergli la vità più facile. Ma pensare che i robot possano rappresentare in qualche modo, una nuova umanità del futuro, fa un certo effetto.
Il curioso robot Kobian arriva dalla Waseda University, un’università privata di Tokyo, e rappresenta una novità assoluta. Il nome sembra quello di un cartone animato, ma in realtà Kobian è l’automa con la più vasta varietà di espressioni facciali che può animarsi con gesti e movimenti del corpo, come se fosse un vero essere umano. Il robot è una versione più adulta del robot bambino e più seria di Aiko la robottina amante per umani: è basato su una struttura fornita dall’azienda produttrice di Kyushu Tmsuk ed è opera di un accurato lavoro del team universitario. Ma la vera grande novità dell’androide nipponico è questa: grazie alle nuove tecnologie e ai muscoli facciali di ultima generazione, Kobian può esprimere una vasta gamma di emozioni: rabbia, gioia, disappunto, noia e tutti gli altri sentimenti più comuni.

Leggi tutto »

The Art of Games: mostra multimediale sui videogames ad Aosta

Creatività, fantasia, tecnica e tecnologia si fondono per dar vita ad una mostra davvero unica dal nome The Art of Games, ovvero l’arte dei giochi. Eh sì perché il gioco e l’arte vanno di pari passo ad Aosta, in una mostra allestita fino all’8 novembre. La rassegna ha il sottotitolo Nuove frontiere tra gioco e bellezza, proprio per mettere in evidenza attraverso ben cento opere (disegni, demo, supporti multimediali) come la funzione creativa interagisca con quella ludica nella realizzazione di un videogame, dallo schizzo (concept) all’animazione 3D, fino alla ricerca storica. Insomma la mostra può rivelarsi un viaggio affascinante, in cui scoprire tutta “l’arte” e anche la tecnica necessarie alla realizzazione di un videogioco. Una mostra che avrà un forte richiamo sui giovanissimi, ma che può rivelarsi utile anche per gli adulti. Perché l’arte non è “un gioco da ragazzi”…

Abaco, il PC low cost made in Italy

2(2)
Anche se oggi è il 1 Aprile, giornata solitamente dedicata agli scherzi, la notizia di Abaco, il primo desktop PC low cost di produzione italiana è ufficiale e a confermarla vi sono già rassegne stampa, foto e dichiarazioni di chi di dovere.

Abaco Primo, questo il nome computer, è in pratica la risposta tricolore ai Eee PC di Asus che hanno spopolato sul mercato recentemente. Il nuovissimo PC, anche se low cost, è stato realizzato con l’obiettivo di rendere l’informatica ed il mondo della tecnologia realmente accessibile a tutti, senza però rinunciare a delle prestazioni ottimali.

Leggi tutto »

Maratona tecnologica “al femminile”

donnaDonne e tecnologia: un binomio perfetto. L’innovazione tecnologica può configurarsi come una valida alleata per “il gentil sesso” sia nell’ambito professionale che in quello privato. In sintesi è questa la “mission” di Web@al femminile, come lo stesso nome suggerisce, una maratona tecnologica che avrà luogo domani 31 Marzo sul sito www.webalfemminile.it. Le novità previste sono molteplici: la presenza di canali tematici, centrati sul rapporto tra le donne e la pubblica amministrazione, lo sport, la bellezza, il sociale, il commercio elettronico, il risparmio, ovvero tutte quelle tematiche che interessano l’universo femminile. E poi tante informazioni utili con esperti e voci amiche che offrono il loro contributo per aiutare le altre donne a saperne di più, per superare difficoltà e dipanare dubbi. Tra gli ospiti on line: Antonella Ninci (Presidente Comitato Pari Opportunita’ INAIL), Isabella Rauti (Capo Dipartimento del Ministero Pari opportunita’), Oriana Calabresi (Presidente Comitato Pari Opportunita’ Corte dei Conti), Caterina Cittadino (Direttore Generale CNIPA), Renata Polverini (Segretario Generale UGL), Alessandra Servidori (Consigliera nazionale di Parita’), Francesca Bagni Cipriani e Daniela Belotti (Consigliere di Parita’ della Provincia di Roma), Arianna Censi (Consigliera Delegata Pari opportunita’ Provincia di Milano), Patrizia Ravaioli (Presidente Croce Rossa Italiana), Maria Grazia Nardiello (Direttore generale Dipartimento per l’Istruzione del Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca).
Allora ragazze, mamme, donne in carriera fate sentire la vostra voce sul web!

Second Life per cellulare

cellulari_scuola_sanzioni
Il Games Developer Conference di San Francisco è un’occasione per scoprire tutte le novità e le anticipazioni in fatto di videogames.

Tra le varie innovazioni, la casa tedesca V-Gate ha presentato al pubblico una tecnologia, chiamata Metaport capace di rendere disponibile le applicazioni 3d anche sui cellulari superando i problemi principali, ovvero la dimensione ridotta dello schermo ma sopratutto la lentezza della connessione.

Qualche tempo fa un’altra ditta giapponese, la Genkii, aveva sviluppato Sparkle IM , un’applicazione che consente l’accesso agli utenti dei vari device mobili, come iPhone, iPod Touch ed ovviamente cellulari, ai mondi virtuali in tre dimensioni come Second Life e i giochi MMORPG. Sparkle IM ha però solo garantito l’accesso a queste community, ma non ha apportato migliorie per quanto riguarda la velocità di connessione.

Leggi tutto »

E’ la Danimarca il paese più “tecnologico”

danimarca Che i paesi nordici avessero una marcia in più in fatto di tecnologia non è certo una novità. Secondo quanto riporta il World Economic Forum, infatti, la Danimarca si è rivelata il Paese con l’economia più collegata in rete del mondo, prima della Svezia e degli Usa, piazzandosi al primo posto della classifica, che vede l’Italia, aihmè, solo nella 45esima posizione ovvero circa a metà classifica. La graduatoria Wef Networked Readiness Index, sponsorizzata da Cisco, misura le tecnologie di informazione e comunicazione disponibili ed in uso, come l’accesso alla telefonia mobile ed ai servizi Internet. Al quarto posto, dopo gli Stati Uniti, si piazzano Singapore, Svizzera, mentre fra i 134 paesi in esame, stati con economie deboli come Bangladesh, Burundi, Zimbabwe, Timor-Leste e Ciad sono nelle ultime posizioni. Nei primi dieci Paesi della classifica compaiono: Danimarca, Svezia, Stati Uniti, Singapore, Svizzera, Finlandia, Islanda, Norvegia, Olanda, Canada. Il Wef afferma che investire in infrastrutture di telecomunicazioni e servizi può contribuire alla “concorrenza generale ed al progresso” e mette i Paesi in condizione di trarre vantaggio da un eventuale ripresa della crescita economica.
Lo studio effettuato individua le connessioni veloci ad Internet come “parte dell’infrastruttura di base di ogni Paese ed uno dei pilastri dell’economia della conoscenza”, e pertanto esorta i Paesi agli ultimi posti della graduatoria ad impegnarsi per migliorare la propria connettività. Sempre secondo il rapporto del WEF anche le comunicazioni mobili hanno un ruolo decisivo nelle economie in via di sviluppo, favorendo in modo deteminante la crescita economica.