Vieni via con me: grande successo anche sul web

Roberto Saviano

Roberto Saviano

Vieni via con me, il tanto discusso programma condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, è andato ieri in onda su Rai Tre. Ed ha ottenuto un successo di pubblico davvero impressionante, con i suoi 7 milioni 623 mila spettatori e uno share del 25.48, con un picco d’ascolto proprio durante l’esibizione di Roberto Benigni quando ha cantato la canzone di Paolo Conte ”Vieni via con me”, riuscendo a battere ogni più rosea aspettativa.

Ed il successo è stato riscontrato anche sul web: sul sito di videosharing YouTube tutte le parti della trasmissione, ed in particolare quelle in cui abbiam potuto vedere il monologo di Benigni. Su Facebook, invece, la fan page sta aumentando i suoi membri di minuto in minuto.

Leggi tutto »

Prix Italia di Torino: la Rai presenta un telecomando via internet.

Al “Prix Italia” di Torino è stato presentato un’interessante progetto, per ora ancora sperimentale: un telecomando vocale per tv via Internet: si potrà così scegliere la propria trasmissione preferita tramite la propria voce e non più utilizzando le mani. Utile anche per i più pigri!
La Rai ha utilizzato questa vetrina per esporre le nuove tecnologie di cui è portatrice. Viale Mazzini infatti, ha elencato il consigliere di amministrazione, ha realizzato «la prima produzione televisiva nel mondo realizzata con il più alto grado di definizione, il sistema 4K» e, sempre a livello mondiale, la Rai ha dato il via per prima alle trasmissioni in digitale terrestre in altissima definizione, lo stesso del cinema, in 35 millimetri. Inoltre, sono «in stato avanzato gli esperimenti del tridimensionale»: «Se l’azienda mi darà ascolto tra qualche anno possiamo vedere la tv in 3D».
Aspettiamo e speriamo…

Prix Italia, le migliori produzioni le trovi on line

Il Prix Italia, la rassegna dedicata al meglio della tv, della radio e del web, in programma fino a sabato a Torino, si racconta on line. Da oggi, 24 ore su 24, il meglio delle produzioni in rassegna alla 61esima edizione della manifestazione sara’ disponibile per il grande pubblico sul sito ufficiale www.prixitalia.rai.it, che include un canale streaming dedicato, diffuso a livello mondiale da www.rai.tv, raggiungibile anche dai siti www.orchestrasinfonica.rai.it e www.Rai.it.

Da domani, inoltre, sara’ possibile seguire i dibattiti e gli incontri su presente e futuro dei media mediante dirette realizzate dal Prix Italia con la collaborazione di Rainet e del Centro di Produzione Tv Rai di Torino Primo appuntamento alle 17 con il convegno ‘Diritti d’autore e tecnologie: solo i corsari navigano in internet?’, a cui parteciperanno, tra gli altri, Caterina Caselli e Dori Ghezzi.

Placebo questa sera in diretta sul web

3979placeboBio2(Adnkronos) – In esclusiva per Rai.tv andra’ in onda oggi, 24 luglio, alle 21 il concerto dei Placebo all’Italia Wave Love Festival 2009, sul canale web Rai Music (nella sezione www.italiawave.rai.it). In attesa di rivederli a novembre in due date italiane dopo il successo del tour estivo, a grande richiesta su Rai Music il concerto che si e’ tenuto il 17 luglio scorso a Livorno. Nell’esibizione, quindici brani: dalla hit “For What It’s Worth” dell’ultimo album “Battle For The Sun”, ai grandi successi che hanno reso famosa la band britannica come “Every You Every Me”, la storica “Special K” e “Song To Say Goodbye”. Inoltre, un’intervista esclusiva di Federica Gentile, volto di Rai Music e voce di Radio 2 Rai, al leader del gruppo Brian Molko. Tra i temi affrontati, la separazione dal batterista Steve Hewitt. Un addio che per il cantante non e’ stato sofferto: “Probabilmente e’ stato piu’ difficile per lui che per me, ma il nostro rapporto si era disintegrato e non andavamo piu’ bene l’uno per l’altro. Nelle lunghe amicizie a volte accade, e’ come un matrimonio. Bisogna essere realisti e dire: la nostra relazione e’ finita”. Molko spiega anche il successo dell’ultimo disco, che ha raggiunto i vertici delle classifiche di vendita in Italia e in molti paesi europei: “Penso che l’album precedente fosse di piu’ difficile accesso perche’ era claustrofobico e soffocante nell’atmosfera, mentre questo e’ piu’ aperto e umano. Credo che la gente lo trovi piu’ accessibile, non per forza musicalmente, ma su un livello emotivo”.

Nuova veste per la Rai

rai3
Il managment della Rai ha presentato il nuovo portale dedicato alla tv: Rai.it e Rai.tv

Il primo è un raccoglitore di informazioni, notizie, curiosità sulle attività del servizio pubblico, mentre il secondo ha il difficile compito di richiamare l’attenzione dei nuovi utenti per rivedere in streaming sul proprio PC i programmi prodotti dalle emittenti televisive Rai.
Abbandonato Windows Media Player, responsabile di una serie di problemi, i nuovi portali adottano un plugin di Silverlight2 di Microsoft. Il risultato è una versione più leggera, ma che di fatto taglia fuori tutti coloro che sono impossibilitati a utilizzare il nuovo applicativo concorrente di Flash, come ad esempio gli utenti Mac e Linux.

Leggi tutto »

Tv satellitare gratuita in arrivo

Tra circa sei mesi dall’unione di RAI, Mediaset e Telecom Italia, editore del canale La7, nascerà una piattaforma per la televisione satellitare dal nome, poco originale, TiVù, completamente gratuita.
Ma se si pensa ad un “regalo” per gli utenti televisivi, si sbaglia…

Infatti, il motivo principale di questa scelta è che l’implementazione obbligatoria del sistema televisivo digitale terrestre, che dovrebbe essere operativo 2012,
tv
non garantirebbe la totale copertura del territorio nazionale.
L’utilizzo del satellite, invece, permetterebbe di coprire tutte le diverse zone anche ad un costo minore.

Però secondo quanto dichiarato da Luca Balestrieri, responsabile della Tv digitale Rai e presidente della neonata società TiVù, l’obiettivo è anche quello di offrire un servizio alternativo a Sky e rispondere alle esigenze del 40% di telespettatori che vedono i canali nazionali dal decoder della tv di Murdoch.

Leggi tutto »