Obama: intercettazioni anche su internet?

Barack Obama

Barack Obama

Barack Obama e la sua amministrazione arrivano con una nuova proposta di legge che andrà a rivoluzionare gli americani e  il loro uso di internet. Questa, infatti, è volta a rendere le intercettazioni sul web facili quanto quelle via telefono perchè, secondo quanto dichiarato dagli stessi cittadini statunitensi, sempre più persone utilizzano la rete per comunicare, al posto del telefono.

Non vuol dunque dire che tutte le operazioni saranno controllate, ma, sempre in nome di evitare eventuali attacchi terroristici, se si terrà opportuno, e quindi con approvazione ufficiale nientemeno che dell’FBI, si potrà tempestivamente accedere ad account e conversazioni.

La notizia di questa proposta di legge, che dovrebbe essere approvata entro l’anno, è comparsa tra le pagine online del noto quotidiano statunitense New York Times: in pratica tutti gli attuali servizi che permettano di comunicare online dovrebbero risultare “tecnicamente capaci” di piegarsi ad un determinato mandato per l’intercettazione delle comunicazioni, e quindi decriptare i loro messaggi.

Leggi tutto »

Obama: temo la diffusione incontrollata delle notizie sul web

Sono un grande appassionato di giornali. La sfida da affrontare sarà quella di lasciare che i quotidiani tradizionali continuino ad offrire un’integrità giornalistica, con cronache basate sui fatti e inchieste svolte con serietà”. Queste le dichiarazioni del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, nel corso di una recente intervista presso lo Studio Ovale di Washington. A colloquio con la Pittsburgh Post-Gazette e The Blade, Obama si è soffermato sul ruolo vitale che il mondo della carta stampata svolge all’interno della società statunitense.
Un giornalismo old style che per il Presidente deve continuare a vivere nella maniera più florida possibile, per superare la crisi economica che ha portato diversi quotidiani statunitensi a chiudere o a spostarsi esclusivamente sul web.

90 secondi per salvare le foreste


Un video di 90 secondi in streaming sul network di YouTube è l’ultimo strumento tecnologico per sostenere il progetto per salvare le foreste pluviali.

Nel video tanti saranno i testimonial d’eccezione scenderanno in campo per difendere le foreste pluviali: ci sarà la famiglia reale inglese con tutti i suoi componenti, il principe Carlo e i figli William ed Harry ma anche il Dalai Lama e l’ex asso del calcio Pelé affiancati poi ancora da Joss Stone e dagli attori Daniel Craig ed Harrison Ford. Grandi nomi per una grande causa, insomma.

Leggi tutto »

Obama lancia dialogo on-line con gli americani

barack Barack Obama si configura sempre più come un Presidente aperto nei confronti del Paese che rappresenta. Un modello che molti politici nostrani dovrebbero seguire e cercare di emulare. L’ultima “ventata di novità” che Obama ha portato in America riguarda il web.
Il Presidente ha aperto ieri nella East Room della Casa Bianca il primo incontro on line con gli americani. Obama ha dichiarato che l’iniziativa mira a mantenere la sua promessa elettorale di “aprire la Casa Bianca” a tutta la popolazione.
Gli americani avranno così la possibilità di instaurare un dialogo “on the web” con il Presidente, inviando domande via Internet ad Obama, con risposta immediata dell’inquilino della Casa Bianca. E’ questa la prima volta che un Presidente degli Stati Uniti lancia un’iniziativa del genere. Anche i nostri politici dovrebbero preoccuparsi, come sta facendo il loro illustre collega d’Oltreoceano, di mantenere le proprie promesse elettorali.

Obama promuove aiuto via Web per i mutui

progetto-casa
Obama, sempre favorevole all’utilizzo delle nuove tecnologie, anche stavolta, in piena crisi, non si perde d’animo e cerca una soluzione tecnologica al problema dei mutui.

Così, il neo-Presidente lancia un sito web, dal titolo Making Home Affordable per fornire informazioni e supporto ai cittadini che hanno contratto un mutuo o che intendono affrontarlo.

Il nuovo sistema di mutui per le case, infatti, prevede due strumenti principali: programma di rifinanziamento per i mutui correnti garantiti da Fannie Mae e Freddie Mac per le case che hanno perso valore ed un programma di rinegoziazione dei mutui per coloro che non possono più pagarlo e quindi, in questo caso, la ripartizione della spesa avviene tramite una riduzione delle rate e la ripartizione tra il governo, i prestatori e i servizi ipotecari.

Leggi tutto »

Obama, il presidente del web

obama
L’arrivo di Obama alla Casa Bianca ha rappresentato davvero una svolta sotto molti aspetti. Già dalla campagna elettorale si è capito che il presidente avrebbe rivoluzionato l’approccio con i cittadini. Infatti, durante i giorni precedenti all’insediamento, era possibile inviare comunicazioni ad Obama tramite il sito Change.gov, segnalazioni, critiche e suggerimenti che poi sono stati raccolti in un fascicolo e sottoposti alla sua attenzione.

Oltre alla trasparenza ed alla democrazia dal basso, cardini principali della sua politica, Obama ha anche incrementato la comunicazione via Internet.

Il sito della Casa Bianca, sfruttando le tecnologie Web 2.0, ha dato il benvenuto al presidente americano seguendo in diretta minuto per minuto il bagno di folla di Obama nella cittadina di Fort Myers.

Leggi tutto »

Facebook: una classifica delle “pages” più visitate

immagine_73
Le “Pages” di Facebook sono spazi dedicati ad uno specifico argomento: si può trattare di un personaggio, di un prodotto, di un evento e tanto altro. Sul social network, infatti, sono presenti circa 61mila pagine che spaziano dai temi più diversi e danno l’opportunità di segnalare il proprio interesse e diventare “fan”.

AllFacebook, sito dedicato al network, ha stimato che le pagine che possono contare su più di 1000 iscritti sono circa 57mila e ha stilato una classifica di quelle più famose:

Al primo posto, con 4.544.050 fans, la page di Obama e al quinto invece un piatto tipicamente italiano: la pizza con circa la metà di iscritti.
Con un buon distacco dalla prima posizione, con 2.287.000 fans c’è l’intramontabile Coca-Cola seguita a ruota dal mitico Homer Simpson e dalla Nutella.

Leggi tutto »