Con la crisi gli italiani si affidano ad eBay

Con la crisi economica sempre più italiani si affidano a eBay. Matrimoni low cost, compravendita di auto e motorini, un nuovo concetto e filosofia e di vita al passo con i nuovi mezzi di comunicazione ed espressione .

Questo grande coinvolgimento è dovuto anche ai social netwok come facebook e twitter e allo scambio di informazione online.

Una petizione eBay su internet chiede all’Unione Europea di fare in modo che diverse società non possano impedire la vendita di alcuni prodotti per mezzo del meccanismo delle aste, che attualmente regola gli acquisti di milioni di italiani.

Sono più di 700.000 gli utenti di eBay che hanno deciso di partecipare in maniera diretta alla raccolta delle firme per fermare questa regolamentazione per i siti di aste.

200 capre assunte da Google


Ultimamente la società di Mountain Views sta facendo spesso parlare di se con notizie relative ai vari servizi offerti e diverse curiosità che la riguardano da vicino.
Stavolta, però, si tratta proprio di una notizia originale.

Google ha infatti deciso di “assumere” un gregge di ben 200 esemplari di capre per tenere in ordine l’enorme prato che circonda lo stabilimento californiano.

Gli animali hanno il compito di ripulire i giardini che circondano la struttura e tenere così a bada la crescita dell’erba che, secondo una disposizione dello Stato della California, in estate, deve essere rasata quanto più possibile per limitare il pericolo di incendi.

Leggi tutto »

Murdoch: un prezzo per l’informazione

ny times2
In controtendenza con quanti sostengono che l’informazione debba essere libera ed accessibile a tutti, sopratutto se il processo avviene tramite media digitali come Internet, Rupert Murdoch, il magnate della News Corp, adotta invece una visione diametralmente opposta.

Murdoch, infatti, dice basta all’informazione on-line, gratuita e realizzabile da con il contributo di chiunque e, per preservarne la qualità, auspica un ritorno delle forme tradizionali di informazione e l’accesso ad esse previopagamento.

Internet e i nuovi strumenti del Web 2.0 hanno permesso di creare una rete di informazione ricca, ma spesso poco attendibile o di basso livello ed il suo successo però è stato decretato anche dal fatto che si tratta di un media assolutamente gratuito e quindi che risponde in pieno alle esigenze di oggi in pieno periodo di crisi economica.

Leggi tutto »

U.S.A: un sito di soccorso emotivo on line

consulenza Il governo statunitense mette a disposizione un sito che offre soccorso emotivo on line per tutti quelli che stanno subendo gli effetti negativi della crisi economica attuale. La guida di “pronto soccorso” psicologico si chiama “Getting Through Tough Economic Times”, e si trova all’indirizzo web http://www.samhsa.gov/economy. L’iniziativa intende aiutare le persone ad identificare ogni problema di salute che abbia un qualche riferimento con le preoccupazioni di natura finanziaria, a sviluppare capacità di reazione e a trovare aiuto. Questo perlomeno è quanto sostengono gli studiosi della Substance Abuse and Mental Health Services Administration.
Alcuni studi dimostrano che lo stress è alla base del rischio di depressione clinica, di ansietà e di comportamenti compulsivi come il giocare d’azzardo o il mangiare esageratamente e fare shopping continuamente, ha riportato la Samhsa…L’obiettivo è quello di aiutare la gente ad accorgersi dei primi sintomi di depressione, di pensieri suicidi e di altri disturbi mentali.
Stando ad una lista stilata dal sito web, questi sarebbero i principali sintomi da individuare: Costante tristezza con crisi di pianto; Eccessiva ansietà; Perdita di sonno e costante sensazione di fatica; Eccessiva irritabilità; Incremento nell’assunzione di alcol; Uso di droghe, compreso l’abuso di farmaci.
Il sito indirizza le persone bisognose di aiuto da consulenti che possano dare loro un sostegno psicologico e fornisce consigli sulle modalità per ridurre lo stress emotivo dovuto alla crisi economica, come trovare un nuovo lavoro e finanziare i mutui.